Una mosca travestita da ape

Quando pensiamo al mondo degli insetti, pensiamo a esserini piccoli e insignificanti, neanche troppo svegli.

Tutt'altro!

Gli insetti possono essere capaci di grande organizzazione e disciplina, fitta interazione e anche molta furbizia.

Un esempio? L'Episyrphus Balteatus.


L'Episyrphus Balteatus, ad un occhio poco esperto, può assomigliare moltissimo a un'ape o a una vespa. Inutile dire che anche noi l'abbiamo scambiato per tale!

Invece potremmo definirla quasi una mosca travestita da ape.

Non è affatto pericoloso come vuole far sembrare!

Piuttosto, si mimetizza in quel modo proprio per dare a vedere di essere velenoso e continuare a occuparsi dell'impollinazione.

Possiamo considerarlo un insetto benefico: nello stadio larvale si ciba principalmente di afidi disinfestando naturalmente le piante da questi parassiti. Da adulto si occupa dell'impollinazione nutrendosi, appunto, di polline e nettare.


0 views0 comments

Recent Posts

See All