Nel regno del Maz, la magia è di casa

Questo fine settimana è stato un bel po' strano per me, il Maz.


Prima di tutto, mi sono dovuto nascondere per bene, perché i bambini che sono passati nel mio regno erano piuttosto svegli.

Ficcavano il naso dappertutto! A un certo punto ho anche temuto che mi entrassero in casa, pardon, in tana.


Erano tutti anche molto interessati alle storie che (i miei schiavi) Simone e Francesca raccontavano loro, anche per riposarsi ogni tanto, e poi mi assomigliavano molto, perché a parte queste pause non stavano fermi un minuto: tra Bird-watching, Barefooting, un salto nella mia Casetta, una foto nel Villaggio dei miei fratelli Folletti... Insomma, ne trovavano sempre una.


Ah, si sono poi messi in testa di trovare tutte le immagini dipinte nella roccia disseminate qua e là nel regno, e hanno anche scovato un paio dei miei rifugi segreti: roba da pazzi...


Vabbè, devo ammetterlo: mi sono divertito anch'io un mondo a osservarli di nascosto, sarà perché quelle facce sorridenti e buffe mi ricordavano la mia; in fondo, forse, anche loro sono tutti dei Mazzamurelli come me.

27 views0 comments